Patrimonio dell’Umanità

La chiesa di Santa Giulia vista da uno dei chiostri del monastero.

La chiesa di Santa Giulia vista da uno dei chiostri del monastero.

Ricevo con commossa gioia la notizia dell’ingresso dell’area monumentale bresciana, in particolare del monastero di Santa Giulia, nel Patrimonio dell’Umanità UNESCO.

La candidatura era stata presentata 4 anni fa come parte di un “sito diffuso” dal nome I Longobardi in Italia: i centri del potere (568-774 d.C.), in cui sono compresi anche il castrum e la chiesa di S. Maria Foris Portas di Torba-Castelseprio (Varese), il tempietto Longobardo di Cividale del Friuli (Udine), il tempietto del Clitunno a Campello (Perugia), la basilica di San Salvatore a Spoleto (Perugia) la chiesa di S. Sofia a Benevento e il Santuario Micaelico di Monte Sant’Angelo sul Gargano (Foggia). Qui trovate altre informazioni. Il sito bresciano è il più grande e comprende anche la zona archeologica del Capitolium, inserita su suggerimento dell’ICOMOS (International Council of Monuments and Sites) dopo una prima revisione della candidatura.

5883810449_b37970a9ab_z

 

Rimandandovi al comunicato stampaall’articolo del Giornale di Brescia e a futuri eventuali post, non voglio per ora aggiungere altro; vorrei però esprimere la gioia e l’emozione di chi sostiene da sempre che Brescia si merita ben altro che un paio di righe scialbe sulle guide turistiche. Ora a tutti noi, all’Amministrazione Comunale come anche all’intera cittadinanza, resta la responsabilità di valorizzare seriamente i tesori della Leonessa. Fosse un buono stimolo per finire i lavori al Teatro Romano…

Questa voce è stata pubblicata in Brescia e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

3 risposte a Patrimonio dell’Umanità

  1. ramperto scrive:

    Mi tocca moderare i commenti per via della troppa spam che arriva…

    • Morgana scrive:

      La mia collega Emma ti ha scritto via flickr nel tentativo di reperire la tua immagine “Will saturate for food” (http://www.flickr.com/photos/ramperto/534875174/in/faves-mamephoto/).

      Vorremmo utilizzare l’immagine per realizzare un pannello autoportante in occasione di un evento Mille Miglia legato al Tributo Mille Miglia in North America.

      Possibile averla in alta? Ti verrà ovviamente garantita la menzione su di un pannello dedicato alle varie fonti fotografiche.

      Mi fai cortesemente sapere?

      Grazie,

      Morgana Camnasio
      Meet Comunicazione
      P.le Flaminio 19
      00196 Roma
      06 32296985
      366 6718955

  2. ramperto scrive:

    Ciao Morgana,
    scusa ma ho avuto problemi con internet, ho visto poco fa il messaggio della tua collega e ora il tuo. Come dicevo a Emma, generalmente non do il permesso di utilizzare gratuitamente le fotografie per scopi commerciali. Tra l’altro proprio quell’immagine me l’aveva comprata un paio d’anni fa un’agenzia di comunicazione estera e quindi non sarebbe nemmeno giusto nei loro confronti.
    Vi ringrazio comunque per l’interesse! :)
    Ciao, a presto!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.